Novità e iniziative
approfondimenti
06 maggio 2020

Emergenza CoronaVirus, Bando "Distretti del commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana"

Bando DUC e DID

La Giunta regionale della Lombardia ha approvato i criteri per l'emanazione del Bando "Distretti del commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana", stanziando 22,5 milioni di Euro al fine di sostenere i progetti di rilancio dei Distretti del Commercio e di avvio di nuove attività o la ripresa di attività interrotte nonché l'adozione di nuovi modelli strutturali, organizzativi e operativi.

I destinatari di tali misure sono:

  • i Comuni, le Comunità montane e le Unioni di Comuni aderenti ad un Distretto del Commercio iscritto all'Elenco regionale
  • le MPMI, singole o in partenariato o costituite in Rete di Imprese per il tramite dei Comuni e comunque attraverso bandi ad evidenza pubblica e che dispongano di una unità locale collocata all'interno dell'ambito territoriale del Distretto del Commercio che soddisfi almeno una delle condizioni seguenti:
    • attività di somministrazione o vendita diretta al dettaglio di beni o servizi, con vetrina su strada;
    • servizi tecnologici innovativi di logistica, trasporto e consegna a domicilio.

I progetti dovranno essere, inoltre, promossi e realizzati da un partenariato composto obbligatoriamente in collaborazione con una delle Associazioni di categoria imprenditoriali maggiormente rappresentative a livello provinciale.

A ciascun progetto sarà, dunque, riconosciuto un contributo definito in base alla collocazione geografica dei DUC (distretti urbani del commercio) e dei DID (distretto diffuso di relevanza intercomunale):

  • per la generalità dei DUC e dei DID:
    • € 100.000 in conto capitale, per la concessione di contributi alle imprese con bandi ad evidenza pubblica;
    • € 30.000 in conto capitale concesse direttamente a Comuni, Comunità Montane e Unioni di Comuni per spese in conto capitale da loro sostenute;
    • € 20.000 di parte corrente concesse direttamente a Comuni, Comunità Montane e Unioni di Comuni per spese di parte corrente da loro sostenute.
  • per i DUC collocati presso Comuni capoluogo di provincia:
    • € 170.000 in conto capitale, per la concessione di contributi alle imprese con bandi ad evidenza pubblica; 11
    • € 50.000 in conto capitale concesse direttamente al Comune per spese in conto capitale da esso sostenute;
    • € 20.000 di parte corrente concesse direttamente al Comune per spese di parte corrente da esso sostenute.
  • per il Comune di Milano:
    • € 400.000 in conto capitale, per la concessione di contributi alle imprese con bandi ad evidenza pubblica;
    • € 120.000 in conto capitale concesse direttamente al Comune per spese in conto capitale da esso sostenute; 
    • € 50.000 di parte corrente concesse direttamente al Comune per spese di parte corrente da esso sostenute.

I Comuni, le Comunità Montane e le Unioni di Comuni che provvederanno ad emanare tali bandi e a concluderli con la concessione dei contributi entro il 2020 riceveranno una premialità di contributo, variabile da € 30.000 a € 120.000, per spese in conto capitale da loro sostenute

Le domande dovranno essere presentate dai Comuni, Comunità Montane o Unioni di Comuni capofila dei Distretti.

Vuoi maggiori informazioni?

Compila la form qui a fianco e sarai ricontattato al più presto