Novità e iniziative
approfondimenti
28 settembre 2021

Regione Lombardia, 33,8 milioni di ristori per i comprensori sciistici

RegL

La Giunta di Regione Lombardia ha approvato una nuova misura di sostegno dedicata ai comprensori sciistici, volta all'assegnazione di 33,8 milioni di ristori statali dedicati a coloro che hanno subito un calo di fatturato pari ad almeno il 30% con riferimento al periodo compreso tra il 1° novembre 2020 ed il 30 aprile 2021 rispetto allo stesso periodo della stagione 2018-2019.

Il contributo, che può variare da un minimo di € 15.000 fino ad un massimo di € 50.000, è dedicato alle imprese iscritte al registro delle imprese con codici ATECO primario o secondario:

  • 55.1 e tutti sottodigit - Alberghi e R.T.A.
  • 55.2 e tutti sottodigit - Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni
  • 55.20.10 - Villaggi turistici
  • 55.20.20 - Ostelli della gioventù
  • 55.20.30 - Rifugi di montagna
  • 55.20.51 - Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast (che sono esclusi in quanto esercitati in forma non imprenditoriale), residence (foresterie e locande)
  • 55.3 e tutti sottodigit - Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte)
  • 79 e tutti sottodigit - Agenzie di viaggio e Tour Operator, inclusi i consorzi turistici - in questo caso il valore del contributo è modulato in base alle differenti tipologie di strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, alle relative caratteristiche dimensionali (numero di posti letto) e ove possibile alla categoria.

Sono individuati, inoltre, ristori compresi tra € 5.000 e € 8.000 per le attività esercitate nel settore dell'erogazione dei servizi, iscritte al registro delle imprese con codici ATECO

  • 56.10.11 - Ristorazione con somministrazione
  • 56.10.20 - Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto
  • 56.10.30 - Gelaterie e pasticcerie
  • 56.30.00 - Bar e altri esercizi simili senza cucina
  • 77.21.09 - Noleggio di attrezzature sportive e ricreative

Ad essere interessati sono 58 Comuni lombardi appartenenti a 7 province, di seguito l'elenco:

  • Bergamo: Branzi, Carona, Castione della Presolana, Colere, Costa Valle Imagna, Cusio, Foppolo, Gandino, Gromo, Mezzoldo, Moio de’ Calvi, Oltre il Colle, Piazzatorre, Rogno, Roncobello. Schilpario, Selvino, Songavazzo, Valleve, Valtorta, Vilminore di Scalve, Valbondione.
  • Brescia: Angolo Terme, Artogne, Bagolino, Borno, Breno, Collio, Corteno Golgi, Pisogne, Ponte di Legno, Temù.
  • Como: Sormano.
  • Lecco: Barzio, Casargo, Esino Lario, Margno, Moggio.
  • Pavia: Santa Margherita di Staffora.
  • Sondrio: Aprica, Bormio, Campodolcino, Caspoggio, Chiesa in Valmalenco, Gerola Alta, Lanzada, Livigno, Madesimo, Piuro, Teglio, Tirano, Valdidentro, Valdisotto, Valfurva, Villa di Tirano.
  • Varese: Brinzio, Cunardo, Maccagno con Pino e Veddasca. 

Per ulteriori informazioni, contatta la sede territoriale di riferimento!

Vuoi maggiori informazioni?

Compila la form qui a fianco e sarai ricontattato al più presto