Novità e iniziative
approfondimenti
24 novembre 2021

Super Green Pass dal 6 dicembre al 15 gennaio: cosa cambia?

L

AGGIORNAMENTO del 29.11.2021: a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo del Decreto (disponibile in allegato in fondo alla pagina) che regola il nuovo "Super Green Pass" è stato chiarito che, anche per utilizzare tutti i mezzi del trasporto pubblico locale, sarà necessario essere in possesso del Green Pass ordinario, che potrà essere controllato a campione.

Si attendono chiarimenti in merito alle modalità di verifica del nuovo "Super Green Pass" da parte dei titolari di attività economiche interessate dal provvedimento nonché con riferimento alla possibilità di consumare al banco dei bar senza essere in possesso di Green Pass.


Il Consiglio dei Ministri ha varato in data odierna un nuovo decreto legge che modifica in modo penetrante la normativa di contrasto al Covid-19, nello specifico:

  1. riducendo la durata del green pass da vaccino
  2. istituendo un "green pass rafforzato" necessario per partecipare a determinate attività sociali e per avere restrizioni più lievi in caso di zona gialla o arancione;
  3. ampliando le situazioni in cui è richiesto l'ordinario green pass (anche su trasporto regionale, metropolitana e in alberghi);
  4. estendendo il numero di soggetti sottoposti all'obbligo di adesione alla campagna vaccinale anti-covid19 (fondamentalmente coinvolgendo tutti i sanitari, nonché i componenti delle forze dell'ordine e il personale docente e amministrativo scolastico)

Posto che il contenuto esatto delle nuove norme (ivi compresa la data di decorrenza delle stesse) sarà noto solo con la pubblicazione in gazzetta ufficiale del nuovo provvedimento, a seguire si riportano i dettagli anticipati dalla conferenza stampa con cui il Governo ha annunciato la misura e che rivestono rilevanza per le imprese rappresentate da Confesercenti.

 

RIDUZIONE DURATA DEL GREEN PASS DA VACCINO

La durata del Green Pass per completamento del ciclo vaccinale primario viene ridotta da 12 a 9 mesi.

La dose di richiamo (cd "terza dose") avrà del pari una valenza di nove mesi.

 

ISTITUZIONE GREEN PASS RAFFORZATO

Col termine  "Green Pass Rafforzato" o "Super Green Pass" (quest'ultimo in precedenza già usato per alludere alla gerenalizzata estensione dell'obbligo di possesso dei certificati verdi covid-19 al mondo del lavoro) ci si riferisce alla creazione di una disciplina differenziata per i certificati verdi rilasciati sulla base di tamponi, vaccini o guarigione che non riguarda più soltanto la tempistica (che al netto, della riduzione del green pass da vaccino, resta invariata per guarigione e tamponi), ma attiene alle stesse regole applicabili a seconda della situazione pandemica in base alle regole sulle "zone colorate".

Più precisamente:

  • Dal 6 Dicembre 2021 al 31 Gennaio 2022, i titolari di green pass da tampone non potranno usufruire delle attività di ristorazione al chiuso, andare in discoteca, né partecipare a spettacoli, eventi sportivi, cerimonie pubbliche o feste (salvo che non accedano a questi luoghi in qualità di lavoratori non sottoposti a obbligo vaccinale).
  • nelle zone arancioni e gialle i titolari di "super green pass" (ossia di Green Pass rilasciati per vaccino o guarigione) continueranno a subire le sole restrizioni  previste per le zone bianche 

La disciplina del super green pass non si applicherà ai minori di anni 12 (per cui sarà sufficiente anche il green pass da tampone) né ai soggetti esentati dalla campagna vaccinale per motivi sanitari.

 

ESTENSIONE AMBITO DI APPLICAZIONE DEL GREEN PASS 

L'ordinario green pass, ottenibile anche col tampone, continuerà a essere richiesto per svolgere attività lavorativa nonché per accedere ad alberghi e mense aziendali, metropolitane e treni regionali (salvo, per quest'ultimi, che gli spostamenti non si svolgano all'interno dello stesso Comune o dei Comuni della medesima Città Metropolitana, come quella di Milano).

Vuoi maggiori informazioni?

Compila la form qui a fianco e sarai ricontattato al più presto